Followus Facebook Twitter Youtube

Parlamento

febbraio 22, 2018
 

-10 al voto: la seconda proposta di convergenza di governo del MoVimento 5 Stelle #ConvergiSulVincolo

di Luigi Di Maio, capo politico del MoVimento 5 Stelle

Mancano 10 giorni al voto e 8 al silenzio elettorale. Sono giorni molto importanti per i cittadini perchè il 30% degli elettori ancora non ha deciso chi votare. Quindi in questi ultimi giorni saranno costretti a subire le proposte più assurde da parte dei partiti. Proporranno tutto e il contrario di tutto, le cose più assurde e mirabolanti, ma come al solito non faranno poi nulla di ciò che promettono. Noi abbiamo un’altra impostazione. Abbiamo votato un programma in Rete e lo abbiamo proposto. E’ un programma che guarda al futuro dell’Italia e alla qualità della vita degli italiani. Non proposte spot o bonus, ma un percorso che va dall’abbattimento degli sprechi, passa per l’eliminazione della povertà e arriva alla crescita delle imprese. Senza dimenticare l’istruzione, la salute, l’energia. Il nostro è il programma più completo e sensato che ci sia e siamo gli unici ad avere la credibilità per realizzarlo.

Più volte ho parlato delle convergenze sui temi per dare un governo all’Italia e oggi voglio proporre la seconda. Qualche giorno fa ho proposto la prima (è molto semplice e sicuramente, se ci sarà bisogno, la porteremo sul tavolo delle trattative) che è quella del dimezzamento degli stipendi dei parlamentari. Ad oggi possiamo dire che tutti i partiti vogliono tenersi il loro stipendio da nababbi alla faccia degli italiani che non arrivano a fine mese e noi saremo gli unici a fare quello che abbiamo già fatto. La seconda proposta è quella sul vincolo di mandato. E’ una misura presente nel nostro programma che è stata votata dagli iscritti ed è l’unico vero antidoto alla piaga dei voltagabbana che ammorba il Parlamento da anni. Quest’ultima legislatura ha fatto segnare il record di parlamentari che hanno tradito gli elettori e hanno cambiato casacca: sono stati ben 675, 437 alla Camera dei Deputati e 238 al Senato, 60 dei quali lo hanno fatto a camere sciolte.

Una vergogna. Parliamo di gente che si prende 15.000 euro al mese grazie al voto dei cittadini per portare avanti un programma e poi invece fa quello che gli pare. Non è questa l’idea di politica che abbiamo noi. Per noi il parlamentare è un portavoce delle istanze degli italiani. Se il programma per cui è stato votato non gli sta più bene, allora prende e se ne va a casa senza stipendio, senza buonuscita e si ripresenterà alle elezioni alla prossima tornata e vediamo se trova ancora qualcuno che lo vota.

A parole tanti politici copiano la nostra proposta, a partire dal traditore della Patria Berlusconi che prima dice di volere il vincolo di mandato e poi invece dice di voler imbarcare i fuoriusciti degli altri, inclusi i nostri. Prima di tutto non sarà così perché quasi tutti hanno già firmato il modulo con cui si impegnano a non accettare la candidatura, quindi non potrà fare i suoi giochetti. In secondo luogo vorrei chiedere al firmatore compulsivo di contratti (mai rispettati) con gli italiani di firmare il nostro impegno per il vincolo di mandato che recita:

“Io sottoscritto _________________
nato a ____________ il_______
MI IMPEGNO
in qualità di capo politico/segretario/presidente/candidato premier della forza politica denominata
_______________________
a far votare in Parlamento a tutto il gruppo parlamentare che rappresento, la legge che introduce il vincolo di mandato in Costituzione.”

Lo stesso appello è rivolto a tutti i leader dei partiti, affinchè la smettano di promettere e basta, ma prendano un impegno serio. Io ho già firmato, ecco qui il documento. Questo è un impegno serio e quello del vincolo di mandato sarà, insieme al dimezzamento degli stipendi dei parlamentari, una delle questioni che metteremo sul tavolo. Anche in questo caso vi chiedo di raggiungere i profili social (eccoli: Bonino, Grasso, Salvini, Renzi, Berlusconi, Meloni, Lorenzin) e di linkargli questo video con la richiesta di firmare immediatamente e di utilizzare l’hashtag #ConvergiSulVincolo su Twitter affinchè nessuno possa dire di non averlo visto.

Non fidatevi delle sparate elettorali che sentirete in questi giorni. Pretendete serietà e impegni concreti da chi vi chiede fiducia. Il MoVimento 5 Stelle gli impegni li ha sempre rispettati e quelli che hanno sbagliato li abbiamo messi fuori. E’ anche attraverso la coerenza e il rispetto delle regole che passerà il cambiamento di cui il Paese ha bisogno. Basta voltagabbana in Parlamento!

Partecipa. Scegli. Cambia.

Le prossime tappe del #Rally per l’Italia:
23 febbraio Caserta
24 febbraio Bari
25 febbraio Afragola
26 febbraio Palermo
2 marzo ROMA

 





 
 

 

Una squadra di #GovernoPatrimonioDelPaese

di Luigi Di Maio E’ con grande orgoglio che oggi vi presento una squadra di governo che è un Patrimonio del Paese. Sono orgoglioso dell’assoluta eccellenza di questa squadra di uomini e donne che si stanno mettendo...
by quarrata5stelle
 

 
 

Un governo di cambiamento per l’Italia: qui facciamo sul serio

di Luigi Di Maio Manca meno di una settimana alla chiusura della campagna elettorale. Circa un terzo degli elettori è ancora indeciso sulla scelta che farà il 4 marzo. La nostra ambizione, la mia ambizione come candidato prem...
by quarrata5stelle
 

 
 

L’inchiesta che fa tremare i partiti

di Luigi Di Maio “A me i vigliacchi non sono mai piaciuti”. Queste sono le parole di Michele Liguori nel suo letto poco prima di morire. Michele faceva il vigile urbano ad Acerra, è morto di tumore, perché non si è mai a...
by quarrata5stelle